Sistema a Cappotto

Involucro a Umido

Il sistema di rivestimento a cappotto ha raggiunto negli ultimi anni una notevole diffusione in Europa grazie alle crescenti e cogenti necessità di garantire
un adeguato comfort termico degli edifici, sia di nuova costruzione che in ristrutturazione. L'isolamento dell'involucro edilizio è, infatti, il primo passo per il contenimento dei flussi energetici e la riduzione del fabbisogno energetico negli edifici, e si traduce in un miglior comfort per gli utenti e un risparmio economico dettato dal minor consumo di energia necessaria per riscaldare e raffrescare gli ambienti.

Il sistema per realizzare un cappotto termico con lastre Ultra muta la stratigrafia del tradizionale sistema a cappotto con finitura minerale, ma rispetto ad essa conferisce un valore aggiunto determinato dalla finitura in lastre di gres porcellanato sottile.
Il sistema a cappotto permette infatti la posa, sullo strato di isolamento termico (il cui spessore deve essere deciso sulla base dei calcoli di progetto) di lastre in gres porcellanato dello spessore di 6 mm.

Il sistema proposto richiede un supporto meccanicamente resistente, per ottenere il quale è stato studiato un sistema di rivestimento e posa su pannelli isolanti in EPS o XPS (rispettivamente polistirene espanso o polistirene espanso estruso) caratterizzato da elevate resistenze meccaniche (a trazione e compressione) e basso modulo elastico, in grado di sostenere il peso e le sollecitazioni generate dai rivestimenti e dalle dilatazioni termiche.

L'isolante deve avere una superficie ruvida per favorire l'aggrappaggio del rivestimento e profili squadrati e privi di battente, e spessore ricavato dal calcolo di progetto. Per quanto riguarda le lastre di rivestimento sono da prediligere colori chiari, che abbiano un indice di riflessione superiore al 20%.

Ciò premesso, occorre sottolineare come il raggiungimento dei risultati attesi in termini di isolamento termico e di durabilità del rivestimento è strettamente correlato alla accurata e corretta progettazione dei particolari costruttivi del sistema in tutti i punti in cui si potrebbe venire a creare un ponte termico e alla corretta realizzazione delle opere.

Sistema a Cappotto

SEQUENZA DI POSA SISTEMA A CAPPOTTO

AL FINE DI UNA CORRETTA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA A CAPPOTTO, OCCORRE SEGUIRE ALCUNI
ACCORGIMENTI:

1. La posa dovrà essere eseguita con il metodo della doppia spalmatura, stendendo l'adesivo sia sul sottofondo che sul retro della lastra, per garantire l'assenza di vuoti all'interfaccia rivestimento/supporto, dove l'acqua piovana, infiltrandosi, potrebbe ristagnare creando (in caso di gelo) tensioni che potrebbero provocare il distacco del rivestimento. Inoltre, in questo modo si ripartiscono in modo uniforme e su una superficie più ampia le tensioni che si avranno a seguito dei movimenti differenziali tra rivestimento e supporto, dovuti ad esempio a variazioni termiche, e per evitare fenomeni di efflorescenze in facciata.

2. La posa deve essere effettuata a fuga larga, con larghezza correlata al formato delle lastre e alle condizioni climatiche locali.

3. Occorre rispettare i giunti strutturali, sia per quanto riguarda dimensione che posizione. Si dovranno inoltre prevedere giunti di frazionamento in corrispondenza di fasce marcapiano, angoli e spigoli (e in ogni caso ogni 9-12 mq)

4. Occorre proteggere il rivestimento dalla penetrazione di acqua e potenziali danni da cicli di gelo-disgelo mediante applicazione di adeguate sigillature o scossaline metalliche nella parte superiore e inferiore dell'intero rivestimento, e in corrispondenza di finestre e aperture.

Sistema a Cappotto

UTILIZZO SISTEMA CAPPOTTO

Il Sistema a Cappotto viene utilizzato in tutti gli interventi di nuova costruzione o ristrutturazione in cui si ha necessità di isolare
termicamente l'involucro edilizio e di raggiungere i necessari valori di legge di trasmittanza dei componenti verticali di involucro o di
fabbisogno energetico di energia per il funzionamento dell'edificio.

Si sottolinea il fatto che, in caso di nuova costruzione o di ristrutturazione ingente di un immobile, sussiste l'obbligo di rispettare i requisiti prestazionali sopra indicati e che sono attualmente in vigore alcune misure incentivanti l'efficientamento energetico degli edifici mediante detrazioni fiscali (in cui può rientrare il sistema a cappotto).

Nello schema sottostante si propone un range dimensionale e alcune indicazioni principali sull'incollaggio di lastre Ultra in rivestimento a cappotto esterno. Si ricorda che il range dimensionale è puramente indicativo, poiché è possibile realizzare rivestimenti in esterno con lastre Ultra di tutte le dimensioni, fino al formato 150x150 cm.

Sistema a Cappotto

NOTE: Si ricorda che il range dimensionale è puramente indicativo, poiché è possibile realizzare rivestimenti in esterno con lastre di tutte le dimensioni, fino al formato pieno (150x150 cm).

La legenda si riferisce all'altezza fuoriterra dell'edificio.

XPS: Polistirene estruso
EPS: Polistirene espanso sinterizzato

Richiesta Informazioni

Per entrare in contatto con Ariostea e per richiedere informazioni di qualsiasi tipo compila il form seguente, sarai contattato al più presto.
Inserisci un indirizzo di posta elettronica corretto e attivo.
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.




Aggiungi la tua wishlist alla richiesta informazioni!
0
Non includere nella e-mail
call me Desidero essere contattato telefonicamente il prima possibile.

Desidero ricevere la newsletter di Ariostea.
Desidero ricevere la newsletter di Ariostea.


PRIVACY
* Con questo confermo che ho letto compreso ed accettato i termini dell'Informativa sul trattamento dei dati personali (Politica della Privacy)


Per abilitare il pulsante di invio clicca sul lucchetto qui sotto