Involucro Architettonico

Involucro Architettonico

L’involucro è l’elemento della costruzione che delimita lo spazio abitato, separa il «dentro» dal «fuori» e media, connette e separa l’interno e l’esterno. Esso determina quindi il rapporto tra edificio e ambiente, come un vero e proprio filtro architettonico e costruttivo, regolando di conseguenza anche i rapporti tra le persone che vivono l’edificio e l’ambiente circostante.

L’involucro architettonico rappresenta da sempre un luogo privilegiato per l’innovazione, sebbene sia ricco di complessità. La continua ricerca di forme e tecnologie particolari e avanzate, la necessità sempre più spinta di personalizzazione e il suo essere il biglietto da visita dell’edificio nei confronti del contesto ambientale e sociale, rende questa parte della costruzione di straordinaria importanza e rilevanza, e con essa i materiali e i sistemi costruttivi con cui è realizzata.

L’attuale funzione di filtro dell’involucro edilizio è anche relativa al controllo dinamico degli scambi energetici che avvengono costantemente tra interno ed esterno, rendendo quindi l’involucro una interfaccia dinamica in continua interazione con i fattori climatici e ambientali esterni come una vera e propria pelle, demandando ad esso e ai sistemi con cui è costruito, l’ottimizzazione del comfort interno degli spazi e la massimizzazione dei requisiti prestazionali dell’edificio. L’efficienza di un involucro edilizio in questo scenario, pertanto, può essere ritrovata nella sua capacità di reagire in modo flessibile alle condizioni ambientali in continua variazione, minimizzando le dispersioni termiche in inverno e l’eccessivo guadagno di calore in estate.

Attualmente tale aspetto assume una rilevanza particolare, vista l’attenzione crescente verso il contenimento energetico e il comfort degli spazi, temi che sempre più interessano architetti e progettisti, investitori e costruttori, ma anche clienti e utenti finali. Le soluzioni tecnologiche ed architettoniche che il mercato oggi richiede sono, dunque, finalizzate non solo a realizzare una architettura di qualità, ma anche energeticamente efficiente, grazie alla possibilità di sposare qualità e funzionalità in un involucro edilizio che influenzi il comportamento energetico dell’edificio, oltre al suo aspetto estetico.

Si può dire che l’involucro edilizio in quanto elemento della costruzione sia composto da elementi verticali (le pareti e i serramenti) e orizzontali (pavimenti e coperture): l’insieme di tali componenti perimetra lo spazio abitato. In questo catalogo tecnico ci si occuperà in particolare dei sistemi di rivestimento di facciata per l’involucro edilizio con lastre Ultra.

INVOLUVRO A UMIDO

Sistema Safety Clip

Posa tradizionale a colla con gancio a scomparsa. La posa a parete di lastre Ultra direttamente sulla muratura esistente con sistemi a colla prevede la stesura, sul 100% del fondo di posa, di idoneo collante scelto in base a:

-Fondo di posa, supporto su cui applicare la lastra con
adeguate caratteristiche di resistenza
-Caratteristiche di adesione e strappo
-Formato del materiale
-Composizione della facciata
-Condizioni climatiche e ambientali

Sistema a Cappotto

La posa di lastre Ultra su un sistema di isolamento a cappotto, ai fini dell’ottenimento di un adeguato comfort termico degli edifici, avviene mediante realizzazione in opera di uno specifico sistema che necessita di un supporto meccanicamente resistente, composto da strati giustapposti alla muratura:

-Intonaco
-Isolante
-Intonaco armato
-Lastra in gres porcellanato

INVOLUCRO A SECCO

Sistema Micro

Il sistema Micro è un sistema di incollaggio per il montaggio di lastre in gres porcellanato in facciata. Esso è composto da un adesivo permanente ad alta elasticità e da un nastro di montaggio biadesivo, previo trattamento preliminare del sottofondo, che insieme fissano la lastra in facciata in maniera invisibile. Il sistema prevede l’impiego di una sottostruttura metallica che, addossata alla parete da rivestire o eventualmente sopra l’isolante posto a cappotto, determina una retroventilazione dei pannelli.

Facciata Ventilata

La facciata ventilata è un sistema che permette il rivestimento di un edificio mediante assemblaggio tra l’elemento di rivestimento (lastre Ultra) e elementi portanti in alluminio, mediante giunti strutturali eseguiti in stabilimento.
Sono state messe a punto due sottofamiglie di sistemi, con in comune l’assemblaggio struttura/lastra tramite giunto strutturale, diverse nella tipologia di struttura che consente di ancorare Ultra alla parete dell’edificio:

-Ultra Frame:

che utilizza un telaio perimetrale autoportante che viene appeso a staffe modulari ancorate alla parete.

-Ultra Light:

che usa profili di raccordo verticali sagomati per essere fissati a un tradizionale reticolo di montanti e traversi prefissato alla parete

Richiesta Informazioni

Per entrare in contatto con Ariostea e per richiedere informazioni di qualsiasi tipo compila il form seguente, sarai contattato al più presto.
Inserisci un indirizzo di posta elettronica corretto e attivo.
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.




Aggiungi la tua wishlist alla richiesta informazioni!
0
Non includere nella e-mail
call me Desidero essere contattato telefonicamente il prima possibile.

Desidero ricevere la newsletter di Ariostea.
Desidero ricevere la newsletter di Ariostea.


PRIVACY
* Con questo confermo che ho letto compreso ed accettato i termini dell'Informativa sul trattamento dei dati personali (Politica della Privacy)


Per abilitare il pulsante di invio clicca sul lucchetto qui sotto